Cercando qualche gioco da mostrare ai Gamer che seguono il canale youtube ho trovato Courier of the Crypts e, già dalle immagini mi incuriosiva.

Ad essere sincero ciò che più mi ha catturato è stato lo stile: qualcosa che effettivamente mi sembrava di aver già visto ma che non capivo dove! Il progetto, al momento, non è ancora stato del tutto finanziato: sulla pagina di Indiegogo mancano ancora due settimane perché la campagna di donazioni termini.

  • courier of crypts recensione
  • courier of crypts indiegogo
  • courier of crypts indiegogo
  • courier of crypts indiegogo
  • courier of crypts indie
  • courier of crypts
  • courier of crypts pc
  • courier of crypts indie
  • courier of crypts
  • courier of crypts
Courier of the Crypts cover

REDAZIONE6.5

UTENTI 8.8

DAI IL TUO VOTO

Uscito il:
20141111
Piattaforma:
Generi:
, , ,
Developer:
Ember Heartgames
Download:
PC
Sito:

Emberheart Games, il developer indie dietro a Courier of the Crypts, ha già messo a disposizione una demo per far capire come sarà il gioco completo una volta rilasciato e sembra già promettere bene.

Dungeon crawler? Action?

In Courier of the Crypts il protagonista – per l’appunto il corriere – si trova a dover esplorare alcune cripte e grotte a dir poco spaventose dove lo stile artistico, in cui il developer dà il meglio di sé.

Per alcuni aspetti ricorda Zelda, per altri un comunissimo dungeon crawler. L’obbiettivo è infatti sempre quello di raggiungere la stanza successiva risolvendo un puzzle e, contemporaneamente, liberandoci di tutti i nemici.

Tutta la mappa però è quasi completamente al buio e sarà quindi necessario utilizzare la torcia con cura e raccogliere più bonus torcia possibili.

L’attacco ed il combattimento invece, non essendo gli elementi portanti del gioco, si basano, almeno per il momento, sul lanciare i sassi che il protagonista può raccogliere qua e là nel buio della cripta.

Dovrai quindi trovare chiavi, tirare leve nascoste e accorgerti delle trappole prima che sia troppo tardi. Nel gameplay che trovi qui sopra nello slider ti renderai conto però che i puzzle sono abbastanza semplici. Non è chiaro purtroppo se questo è dovuto al fatto che si tratta solo di una demo o se proprio tutto il gioco manterrà questo livello di difficoltà: io spero con tutto il mio animo da cavaliere di Hyrule che la difficoltà venga aumentata parecchio! :)

È comunque da apprezzare, considerando i tempi, il fatto che i ragazzi di Emberheart Games abbiano deciso di rifarsi più alla vecchia scuola di videogames rispetto che a quella moderna.

Le meccaniche infatti ricalcano quelle già viste in passato. Non è possibile, fortunatamente, curarsi semplicemente stando fermi ma è necessario cercare dei cuori per la mappa che andranno a riempire la nostra barra di salute che ha solo 3 cuori: un po’ come ai vecchi tempi no?

Stile e grafica

Come ho detto all’inizio di questa breve recensione, Courier of the Crypts mi ha colpito fin da subito per lo stile. Il mezzo retro che però si fa stravolgere da ombre ed altri effetti 3d o comunque moderni rende davvero l’atmosfera unica.

In realtà qualche elemento di stile sembra di averlo già visto da altre parti e credo non si tratti solo di una sensazione. Nonostante ciò il mix ti assicuro che funziona e che sembra unico e accattivante.

Peccato per i disegni dei personaggi che vengono mostrati nelle fasi di dialogo; diciamocelo: quello del protagonista proprio non si può guardare!

Purtroppo gamer non c’è ancora molto da dire perché il progetto non è ancora stato terminato. Stai certo però che appena verrà rilasciato il gioco completo, inizierò a scrivere la recensione più completa con tutti gli aspetti positivi e negativi :)

Condividi sui Social!

Sicuramente ti piace anche...

Commenta!

Iscriviti per conoscere i nuovi giochi in arrivo!

Scopri prima di tutti le novità e i giochi da scaricare su guideconsole!

loading...

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK